Category Archives: Programmi Utili

Come Recuperare Password dei Siti

By   September 14, 2016

Con internet ormai ci si fa tutto e tra forum e siti di acquisti online le iscrizioni a siti web sono sempre di più, e di conseguenza anche le password. La cosa più normale che viene in mente è usare la medesima password per tutti i siti, ma a volte questo non è possibile per via di particolari restrizioni.

Una volta inserite, le password rimarranno per sempre salvate nei meandri dei vostri Pc, e a meno che non utilizziate dei tool di cancellazione sicura (ne parleremo meglio in un futuro articolo) un paio di registri ne manterranno sempre traccia.

recupero password

Capita tuttavia ai più sbadati di dimenticare una o più password legate a siti più o meno importanti; molti browser per ovviare a questo problema forniscono una “master password”, il cui inserimento ci rivela tutte le altre password usate memorizzate da quel browser.

Un’altra tecnica per recuperare le nostre chiavi è quella di utilizzare un software apposito, Webbrowserpassview. Il programma è completamente gratis e permette il recupero di password mediante una scansione dei principali browser (IE fino alla versione 8, Firefox, Chrome e Opera). Tutte le informazioni ottenute (url della password, nome utente, password e browser Web di memorizzazione) verranno mostrate nella finestra principale.

Come Visualizzare Spazio Occupato sull’Hard Disk dalle Cartelle

By   July 14, 2016

La gestione degli hard disk è un punto critico nell’uso del PC; ormai le capienze odierne sono sempre più difficili da colmare (riempire 1 TB non è una cosa semplicissima!), ma è anche vero che all’aumentare degli spazi di archiviazione aumentano anche le dimensioni dei file (o meglio diminuiscono le compressioni!).

Un utile programma per gestire il file system (la struttura “ad albero” delle directory del nostro sistema, è vitale per l’esistenza del SO) è Foldervisualizer. L’installazione richiederà una licenza, per ottenerla basterà inserire un indirizzo email valido, a cui sarà mandato un codice che dobbiamo inserire nell’apposita finestra.

Una volta aperto il programma, l’interfaccia è molto semplice, ci verranno presentati tutti i drive riconosciuti dal sistema (anche quelli rimovibili), selezioniamo quelli che vogliamo analizzare e premiamo Scan Now. Dopo qualche minuto (dipende dalla grandezza e dall’occupazione dei dischi che analizziamo) la schermata che si presenterà sarà come quella sottostante.

Come potete vedere a sinistra troviamo una struttura ad albero che ci mostra i vari dischi e le cartelle in essi contenute. A destra, invece, è presente in alto un indicatore di riempimento del disco, mentre sotto un utilissimo e chiarissimo grafico a torta che ci indica lo spazio occupato da ogni gruppo di elementi

Come Dividere i File di Grandi Dimensioni

By   June 28, 2016

Oggi ci occuperemo di come dividere un file di grosse dimensioni in pacchetti più piccoli, per poi poterlo ricompattare in maniera veloce e senza bisogno di software aggiuntivo.
Molte volte può capitare di voler spedire via mail un file in allegato, ma si possono presentare varie problematiche.

Il file è troppo grande e il nostro client di posta non ci permette di allegare file così grandi.

L’invio di file troppo grandi potrebbe, in caso di problemi durante il download, richiedere di ripetere il download dello stesso, con una conseguente perdita di tempo e magari del cliente.

Risulta essere proprio in queste occasioni che si rende utile GSplit che divide il nostro file in pacchetti più piccoli pronti per l’invio; il file eseguibile generato con i pacchetti darà la possibilità al destinatario di poter ricompattare il file senza bisogno di software aggiuntivo.

Vediamo ora come installare il programma e creare la nostra prima divisione

Scarichiamo GSplit dal sito ufficiale, selezioniamo la versione a noi più consona tra GSplit 3 with Installer, GSplit 3 Portable in a Self-Extracting .exe, GSplit 3 Portable in a Zip archive, la versione portable permette di copiare il file .exe su una chiavetta USB e usarlo senza doverlo installare sul PC che si sta utilizzando.
Una volta scaricato il file, doppio click sul file GSplits.exe scegliamo lingua inglese e procediamo accettando tutte le altre schermate, se vogliamo possiamo attivare la casella Install the Shell extension per poter aggiungere il comando GSplit cliccando il pulsante destro del mouse sul file da dividere.

Impostiamo la lingua Italiana; scarichiamo il file della lingua Italiana avviamo GSplit selezioniamo Tools, Environment options, Default interface e carichiamo sul campo della lingua il file (Italiano.gsl) precedentemente scaricato.

Dividiamo ora il nostro primo file, premiamo il pulsante Naviga e selezioniamo il file da dividere, dal menù a sinistra selezioniamo la voce “Tipo e lunghezza” e successivamente dal riquadro “Propietà Pezzi a blocchi”, scegliamo la dimensione dei blocchi e l’unità di misura; sempre dal menù a sinistra spostiamoci alla voce “Proprietà” e selezioniamo il campo “Aggiungi la funzione SFU al lavoro” questo creerà il file .exe che permetterà la ricostruzione in automatico del file. A questo punto, dopo aver selezionato la cartella di destinazione, possiamo cliccare il pulsante Dividi in alto.

Per riunire il file entriamo nella cartella dove abbiamo salvato i pacchetti divisi del file, doppio click sul file .exe e successivamente clicchiamo su Unisci nella finestra che compare.

Programmi per Caricare Foto e Video su Facebook

By   April 16, 2016

Per caricare le foto e i video sul proprio account Facebook si utilizza l’uploader che ci viene offerto proprio dal social network.

Anche se non proprio piacevole per i miei gusti,è sempre bello vedere dei programmi gratuiti che permettono di svolgere le stesse operazioni direttamente dal desktop con tutte le funzionalità a esso correlate.

programmi per caricare foto e video su facebook

Bloom è proprio il software adatto a caricare foto e video sul proprio account Facebook in modo semplice direttamente dal desktop avendo numerose caratteristiche che sostituiscono e superano di gran lunga le funzionalità offerte dallo strumento caricatore presente nel noto social network.

Bloom è un programma multi piattaforma (disponibile per Linux,MAC e naturalmente Windows) che permette oltre al caricamento di foto e video (con il solo trascinamento con il mouse o manualmente attraverso il pulsanti disponibili),di vedere le proprie foto e album e anche di taggarele foto e di guardare,scaricare foto e gli album di tutti i nostri amici.

Grazie alla sua semplicità e completezza,con Bloom potremo creare nuovi album (inserendo tutti i dettagli come nome,descrizione ecc…),gestire la privacy e tanto altro.

Sicuramente Bloom è uno dei migliori,se non il migliore client,per caricare foto,video e svolgere tante altre operazioni direttamente,in modo molto comodo e semplice,vostro desktop.

Aggiungere Funzionalità al Menu Contestuale di Windows

By   March 14, 2016

Ci sono diverse bellissime applicazioni che estendono il menù di default del tasto destro su Windows, oggi vi parleremo di Moo0 Right Clicker, sicuramente una delle migliori nel suo genere, disponibile ovviamente in Free Download.

Apporta delle migliorie al menù contestuale di default di Windows Explorer. Aggiunge delle funzionalità particolari, come la duplicazione della finestra corrente Explorer, apri/sposta/incolla a cartelle segnalibro, nascondere i menù contestuali di default e altro ancora.

rightclicker

Inizialmente potrebbe anche sembrare una cosa scomoda l’installazione di questo software, ma appena si prende l’abitudine, potete stare tranquilli che si velocizza l’esperienza di utilizzo del PC e tutto risulta sempre più semplice e immediato, veramente di grande comodità!
L’applicativo ha già parecchie funzioni, ma per chi non si accontenta, si consiglia di scaricare la versione Pro di Moo0.

Per iniziare scarichiamo il software Moo0 cliccando questo link.

Una volta scaricato il software bisogna installarlo attraverso una semplice procedura composta da pochi passi.

Fin da subito è possibile testare questo software, andiamo ad esempio sul desktop e cliccando col destro troveremo delle nuove opzioni, che sono quelle di base della nuova application. Selezionando ad esempio“Apri nuovo“, potremmo decidere di andare subito al pannello di controllo, cliccando la voce “Pannello di controllo“.

Il menù che vediamo col right click è chiamato “contestuale” proprio perchè cambia a seconda del contesto su cui clicchiamo, infatti se proviamo ora a cliccare ad esempio su una cartella, troveremo il menù di default più esteso, con delle nuove funzionalità veramente comode. Ad esempio ha una funzione che permette di eliminare in maniera permanente i file, veramente comoda se dobbiamo eliminare grossi lotti di dati e vogliamo saltare qualche passaggio, obbligatorio se non abbiamo Moo0 Right Clicker.

Se invece dobbiamo lavorare su un software, come ad esempio Photoshop o altri, possiamo disattivare le funzioni aggiuntive di Moo0, andando a bloccarlo dalle opzioni. In realtà non è neanche una cosa necessaria questa, poichè il software mantiene con se le principali funzioni del menù contestuale, dunque le troviamo sempre e comunque.

Come ultima cosa, ma non meno importante, Moo0 ti da un sacco di opzioni di personalizzazione tra cui scegliere. E’ possibile infatti regolare le opzioni da mostrare nel menù contestuale, cosa accade quando si clicca su una cartella, su uno spazio vuoto, ecc…

Infine è possibile personalizzare il menù anche a livello puramente estetico, modificando font, dimensione e carattere. Purtroppo la maggior parte delle personalizzazioni si trovano sulla versione Pro, che non è gratuita.

C’è comunque da precisare che Moo0 RightClicker, anche in versione base gratuita, si rende veramente utile ed offre parecchie opzioni e possibilità.